EVENTI CULTURALI DI RICHIAMO TURISTICO

 CORTEO STORICO DEL VESSILLO ARAGONESE : risale al periodo di Pietro II d’Aragona secolo XIV, si inserisce nella manifestazione religiosa in onore di San Giacomo e si svolge il 22 luglio di ogni anno. Con il vessillo il Re voleva significare che il tutto si svolgeva sotto la sua egida dacché lui stesso istituì una Fiera franca esente da dazi ed imposte. La manifestazione si articola in due momenti :

1.      In mattina l’autorità ecclesiastica consegna il Real Vessillo all’Autorità civile che lo colloca nella zona del Castello dove prima insisteva la Chiesa della Maddalena – Cappella Regia;

2.        Nel tardo pomeriggio lo stesso Vessillo viene riconsegnato all’Autorità religiosa e verrà issato sul campanile del Santuario di San Giacomo, dove sventolerà per tutto il periodo dei festeggiamenti.

  

 ‘NTRATA ADDAURU= : Rientro dal pellegrinaggio a cavallo in Località “Cannedda”, in territorio di Mistretta, e sfilata per le vie del centro storico. Partecipano alla manifestazione circa 500 cavalieri tra i quali spicca la partecipazione di una corporazione di mestiere “Urdunara”, i vecchi vetturali-mulattieri, che sfila con muli ed asini bardati con antiche finimenti. Si svolge il 2 settembre : sfilata per il centro storico del paese con conclusione davanti alla Chiesa di S. Antonio da Padova.

FESTE RELIGIOSE SACRE ED ALTRE MANIFESTAZIONI POPOLARI

1)    Festa di San Giacomo Apostolo Maggiore – Protettore della Città di Capizzi :

·        24 luglio – processione delle Reliquie del Santo;

·        26 luglio – processione del fercolo del Santo Protettore, portato a spalla da almeno 50 uomini,  per le vie del paese : tradizionali “Miracoli” (consistenti nell’abbattimento di un muro);

                                               

2)   Festa di Sant’Antonio da Padova  :

·      2 settembre - ore 3.30 a.m. partenza per la località “Cannella” ( pellegrinaggio a piedi e/o cavallo con partenza dalla Chiesa dedicata al Santo e, attraverso i boschi dei Nebrodi, arrivo alla Spianata della Contrada “Cannella” in territorio di Mistretta dopo circa 5 ore di cammino ); ore 18.00 rientro in paese e tradizionale “‘Ntrata addauru” ( cioè entrata dell’alloro che è stato raccolto durante il cammino per i boschi ) e processione, per le vie del centro, dei pellegrini a cavallo dietro il Vessillo della Confraternita di Sant’Antonio;

·      3 settembre – processione per le vie del centro del fercolo di Sant’Antonio da Padova.

  

3)   Domenica in Albis :

Si svolge la domenica successiva a quella pasquale, processione della Madonna delle Grazie, con la partecipazione di tutte le confraternite presenti nel paese (i partecipanti indossano le tradizionali cappe ).

 

MERCATI - MOSTRE MERCATO DELL’ARTIGIANATO LOCALE E DELL’ANTIOUARIATO

      -        15 giugno : fiera del bestiame;

-         20 / 21 luglio : fiera e mercato artigianale collegati alla Festa di San Giacomo (antichissima concessione del mercato dato alla Città di Capizzi da Pietro II d’Aragona nel 1340 al quale nel 1780 Ferdinando III di Borbone aggiunse la fiera del bestiame, confermando sempre la franchigia da qualsiasi dazi o tassa);

-         31 settembre : fiera del bestiame collegata alla Festa di Sant’Antonio da Padova;

-         1 novembre : fiera del bestiame (soprattutto equino);

-         11 novembre : fiera del bestiame (soprattutto suino).

                 LOCALITA’ :  Contrada SS. Salvatore – a 3 Km dal Centro abitato lungo la SP 168 Capizzi - Caronia

 

Home Page Capizzi

Contatti